dr. tamas szikra

"LA PROVA DEL BUDINO È NEL MANGIARE!"

Il dottor Tamás Szikra è nato il 17.6.1962 a Budapest, ha avuto un'infanzia nella media, ha avuto dei buoni genitori, non ha avuto insegnanti abusivi e quindi le circostanze ideali per osservare il mondo che lo circonda. I medici erano molto apprezzati in quel periodo e poiché sua madre era costantemente malata, pensò: "Che diavolo, diventiamo medici". Nel 1986 ha fatto l'ultimo anno all'Università di Semmelweis e poi ha lavorato in terapia intensiva in anestesia per tre anni. In seguito ha fatto il servizio militare e poi si è dedicato alla pratica privata e alla psicoterapia. Ha iniziato a studiare alchimia nel 1991 e da allora si è dedicato con passione alla longevità, all'immortalità e alla filosofia. 

Nelle sue parole: "Ora posso fare e fare cose che pochi possono fare, e vivere una vita di passione con il mio lavoro". Il dottor Szikra è sposato da 34 anni ed è padre di tre figli adulti e istruiti, che vivono e lavorano tutti all'estero. "Ho completato i miei studi di medicina nel 1986 all'Università di Medicina Semmelweis di Budapest. All'epoca parlavo correntemente tre lingue e sapevo esattamente quello che volevo, ed era semplice: risposte - questo era quello che volevo. Ciò che mi ha tormentato incessantemente per tutta la mia infanzia è stata mia madre, che era sempre malata. Soffriva costantemente e soffriva costantemente e per questo ho studiato medicina. Tuttavia, è morta prima che finissi gli studi. 

Questo ha gettato le basi per tutto ciò che è seguito. Il mio obiettivo non era solo di ottenere una risposta a qualcosa di specifico, ma a TUTTO! Prima di tutto, dovevo risolvere il mistero della malattia stessa - per questo avevo bisogno di risposte che andassero oltre quelle della medicina convenzionale. Quando l'ho scoperto, ho anche capito che si trattava solo di una frazione, un granello di sabbia nell'oceano di tutta la conoscenza. Quando ho avuto le risposte, per poter guarire me stesso e gli altri, ho avuto bisogno della conoscenza di un'altra cosa. Qualcosa che mi sarebbe sempre stato disponibile, in modo da avere abbastanza spazio per ficcare il naso in molte altre cose. Quindi l'obiettivo numero due doveva essere la longevità - una longevità molto lunga in modo da avere abbastanza tempo per fare le mie ricerche.

Tutti i miei contemporanei sono battuti nel loro cammino attraverso questa vita con la miseria, la malattia e la costante lotta per l'esistenza. Non è giusto! La vita dovrebbe essere incentrata sulle sue gioie, sulle tante avventure e sulla bellezza di essere liberi. Guardo indietro a cinquantaquattro anni di esplorazione della vita, scavando nell'ignoto, facendo conoscere e applicando la conoscenza duramente guadagnata. Ora sono completamente guarito dalla sclerosi multipla - un'enorme conquista di per sé - e ho così tanto tempo a disposizione che a volte ho difficoltà ad esserne consapevole. 

È giunto il momento di condividere con tutti questa incredibile storia, una storia che attraversa molte epoche e che, come un polpo con i suoi tentacoli, scava a lungo e in profondità in segreti e tesori inimmaginabili. E poi è arrivato il contatto con l'antico eremita, che ha cambiato completamente la mia vita...".

it_ITItalian
de_DEGerman en_GBEnglish fr_FRFrench it_ITItalian